Pietro Ardito

La Pianificazione Finanziaria oggi
Oxi, Oxi Il post referendum in Grecia

Oxi, Oxi Il post referendum in Grecia

6 Luglio, 2015

Una delle tecniche militari del passato che i condottieri valorosi usavano, era quella di bruciare i ponti per evitare di tornare indietro.

Il referendum greco è il fuoco che ha distrutto la possibilità di ritorno?

Il no ha vinto anzi no, ha stravinto, e ora cosa accadrà.
Questa è la domanda più frequente che un po’ tutti si fanno. La si sente echeggiare nei borsini dei grandi trader, ma anche per strada dalla gente comune.
Purtroppo non credo che ci sia nessuno al mondo oggi che possa dare una risposta certa, né la cancelliera tedesca, né il governatore della Bce nè, tantomeno Tsipras. E allora…?
Vediamo di analizzare insieme i fatti di queste ultime ore:

Tsipras precisa nelle sue prime dichiarazioni che la vittoria del No non è un mandato a combattere contro l’Europa, ma ad ottenere condizioni più umani;
Il ministro delle Finanze, il falco Yanis Varoufakis ha rassegnato le dimissioni, in una decisione che dovrebbe influenzare in positivo i negoziati con i creditori internazionali, visto che era poco gradito alla Troika europea;
Sigmar Gabriel, vicecancelliere tedesco e numero uno dell’Spd, ha affermato che “Tsipras ha distrutto l’ultimo ponte verso un compromesso tra l’Europa e la Grecia”. E l’FT scrive: la Grecia ha appena firmato il suo messaggio di suicidio.

Ora tutto è rimandato a martedì dove, probabilemente, il “gioco” sarà un po’ più a carte scoperte. Nel frattempo mentre scrivo il Ftse Mib perde il 2,91%, il Dax tedesco 1,07% e lo spread è risalito a 163 punti e questo sta a significare che la paura è più per i paesi “deboli” dell’euro.
A questo punto cosa fare con i propri soldi? Sicuramente se in passato abbiamo attuato un buona politica di diversificazione, stiamo dormendo tranquilli, altrimenti occorre ricordare le parole dell’oracolo di Omaha, Warren Buffett, che ha fatto la sua fortuna e quella degli investitori del suo fondo, tenendo sempre i nervi saldi e facendo acquisti nei momenti peggiori in cui la maggior parte scappava via dal mercato.
p.s. a proposito, in questi giorni abbiamo imparato che Oxi vuol dire No in greco.